Mario Rigoni Stern

Il sergente nella neve

Da qualche giorno è scomparso un grande uomo, un grande scrittore un grande testimone.

Non ci sono parole per descriverlo, se non quelle dei suoi romanzi.
Parole semplici, per tutti, gonfie di sentimenti e di memoria, trasportate da un vento fresco, carico di nevischio.

Ricordo come fosse ieri la gita che feci in prima superiore con la scuola ad Asiago, dopo aver letto Il sergente nella neve.
Ricordo il viso e le parole di un uomo che avrei potuto identificare con un nonno a cui voler bene, e ricordo ancora i suoi consigli.

Rivolgendosi ai professori che ci accompagnavano, li rimproverò per l’eccessivo carico dei libri sulle nostre giovani spalle.

Rivolgendosi a noi ci disse di uscire all’aria aperta, conoscere il mondo e innamorarci.

Grazie Mario

Mario Rigoni Stern

Non puoi essere
che un vino sincero
dal colore pulito,
dentro il quale specchiarsi.
Un’intensa sorpresa
alla bocca
con un gusto deciso,
e le note del bosco a commento.
Poi persisti, rimani,
prolungando l’assaggio.
Non deludi, sei unico
e di te, senza indugio,
chiedo un altro bicchiere.

by enotecaletteraria

Clicca qui per la bibliografia


Show comments

Share your thought