Rosso Barletta Doc Priamis 2007 Cantina Sociale di Barletta

Segnalo brevemente, ma non con meno intensità, questo splendido Rosso Barletta Doc che ho avuto il piacere di degustare e che mi ha incantato per ...

Segnalo brevemente, ma non con meno intensità, questo splendido Rosso Barletta Doc che ho avuto il piacere di degustare e che mi ha incantato per equilibrio e ricchezza

Prodotto in prevalenza con uva di Troia e affinato per 12 mesi in barriques nuove di rovere francese e successivamente in bottiglia per altri sei mesi, questo vino, già insignito con la Gran Menzione alla scorsa edizione del Vinitaly, è davvero un rosso che sa il fatto suo.

Avvolgente, morbido, con un legno presente ma per nulla invasivo, un tannino deciso ma non spigoloso e un’acidità di tutto rispetto, il Priamis 2007 della Cantina Sociale di Barletta è indiscutibilmente uno dei vini più interessanti che ho avuto modo di assaggiare in questo 2011 che si sta avviando a conclusione.

Le sensazioni sono state buone sin da subito, a partire da un colore acceso, un rosso rubino luminoso e carico, per proseguire con un naso di estrema pulizia, arricchito da interessanti note di frutta rossa matura e vaniglia. In bocca si esprime al meglio, con un ingresso morbido, seguito dall’indispensabile acidità e da un corredo di tannini che si fanno certamente avvertire ma con una certa discrezione. Il finale è lungo, persistente ed estremamente piacevole.

Inutile aggiungere che l’abbinamento perfetto è con carni rosse e formaggi stagionati oppure, nel nostro caso, con un romanzo dalle atmosfere gotiche, con panorami nebbiosi e personaggi netti ma al tempo stesso sottilmente ambigui.

Marco Andreani