Casa Pasini Produttori

Valténesi, Lago di Garda, provincia di Brescia. Una delle zone più belle d’Italia, un territorio ricco, soleggiato, abbracciato dal lago più grande della nostra penisola e accarezzato dal Pelèr. Una terra fertile e generosa, trapuntata di ulivi e di vigne.

A Brescia e in seguito sul Lago di Garda Andrea Pasini inizia la sua avventura vinicola nel 1958. L’attività cresce a vista d’occhio e i figli Diego, Giuseppe e Bruno raccolgono la passione paterna per il vino e sviluppano l’attività a Moniga del Garda, capitale del Chiaretto. Nel 1968 la Pasini Produttori è pronta a acquisire a San Zeno una grande cantina per la produzione in proprio. Passo successivo sarà quello di acquistare un’altra proprietà attorniata da 15 ettari di vigneto in località Raffa di Puegnago, più altri 13 ettari a Picedo di Polpenazze, cuore della Valténesi.

Con Luca e Paolo siamo ormai alla terza generazione Pasini e i vigneti si sono estesi anche a toccare la zona di produzione del famoso e riconosciuto vino Lugana. Tecnologia e tradizione si incontrano, rinnovato spirito imprenditoriale e rispetto per le origini guidano il lavoro quotidiano della Pasini Produttori. La filosofia promossa da Paolo e Luca è quella di favorire il più possibile quel legame necessario tra terra, uva, cantina e bottiglia che solo riesce a regalarci vini di qualità.

Nei diversi vigneti di proprietà la Pasini Produttori produce diverse tipologie di vino legate al territorio come il Groppello (vitigno autoctono) e il Lugana, dal vitigno autoctono Turbiana, una varietà di Trebbiano, detto anche Trebbiano di lugana.
Oltre a questi vini vi sono anche il Marzemino, con uve Barbera e Sangiovese, il Garda Classico Rosso, con Barbera, Sangiovese e Groppello e un Cabernet Sauvignon in purezza molto interessante. Altri vitigni colticati che concorrono alla produzuione del Garda Classico Bianco sono il Riesling Renano e lo Chardonnay.

Ma la vera novità della Pasini Produttori potremo pregustarla in anteprima all’imminente Vinitaly. Parliamo del Centopercento Metodo Classico, il primo spumante a base di Groppello, una sfida e una scommessa coraggiosa, che non vediamo l’ora di conoscere meglio.


Show comments

Share your thought