Primavera in Borgogna di Luca Terenzoni

Atmosfere noir sullo sfondo dei colori primaverili delle campagne francesi per “Primavera in Borgogna”: romanzo di esordio di Luca Terenzoni

Atmosfere noir sullo sfondo dei colori primaverili delle campagne francesi per “Primavera in Borgogna”: romanzo di esordio di Luca Terenzoni

“Quello che lo colpì in modo particolare, ancora di più del suo look, fu l’espressione sul suo volto, che appariva stranamente pallido: sembrava che la donna avesse appena visto un fantasma”.

In “Primavera in Borgogna” viene affrontato il “ritorno alla vita” di Francesco, il direttore amministrativo di un’azienda del settore cartario nella provincia di Lucca, il quale, pur avendo raggiunto importanti traguardi sia in campo privato che professionale, si ritrova alla soglia dei 40 anni a mettere nuovamente tutto quanto in discussione, dopo essere stato lasciato dalla sua fidanzata storica a solo pochi mesi dal matrimonio.

L’occasione per poter ripartire da zero gli si presenta, in modo del tutto inaspettato, una mattina di primavera, mentre si trova all’interno delle mura di S. Gimignano, in Toscana.

Qui, infatti, incontra un imprenditore francese del settore del vino, il Sig. Jean-Marc Robin, che, poco dopo averlo conosciuto, propone a Francesco di andare a lavorare da lui in Borgogna, nella sua azienda vinicola.

Dopo aver riflettuto attentamente sulla proposta, Francesco decide di trasferirsi in Francia con l’intenzione di dare un indirizzo completamente nuovo alla propria vita, ma soprattutto con il fermo proposito di non rimanere mai più coinvolto in una relazione sentimentale stabile.

L’incontro con Ludivine, la sua nuova collega, personaggio tanto affascinante quanto complesso, renderà però le cose tutt’altro che semplici per Francesco.

Contemporaneamente, da un passato, solo apparentemente, lontano e dimenticato, inizieranno a riemergere lentamente gli inquietanti dettagli di un fatto di cronaca nera, che riguarda sia Ludivine che il Sig. Robin.

In un susseguirsi di colpi di scena, la Borgogna, con la tranquillità generata dai colori primaverili dei suoi paesaggi, fa da sfondo, nonché da contrasto, all’inquietudine di Francesco, il quale, per ritrovare la pace della sua mente, e non solamente della sua, arriverà a mettersi seriamente e pericolosamente in gioco, riuscendo però alla fine a ricollocare nel giusto ordine i vari pezzi del puzzle.

Titolo: Primavera in Borgogna
Autore: Luca Terenzoni
Casa editrice: Gruppo Albatros Il Filo
www.ilfiloonline.it
Anno di pubblicazione: 2010
Numero pagine: 155

Show comments
  1. Per leggere alcune recensioni ed estratti da “Primavera in Borgogna”. vedere le foto dei luoghi del romanzo, vorrei segnalare l’omonimo blog: http://www.primaverainborgogna.blogspot.com .

Comments are closed.