Nel nome del porco di Pablo Tusset

Secondo romanzo dello spagnolo Tusset è un'opera provocatoria e "malata" che volutamente punta l'attenzione su argomenti e temi macabri e ...

Secondo romanzo dello spagnolo Tusset è un’opera provocatoria e “malata” che volutamente punta l’attenzione su argomenti e temi macabri e eccessivi

Nel nome del porcoUn giallo “tinto di rosa”? Nel nome del porco non è un libro facile! Almeno per i temi.

Un terribile omicidio in un mattatoio di San Juan del Horlà, un biglietto tra le labbra della vittima: “nel nome del porco”. Sulle tracce dell’assassino il commissario Pujol.

In un piccolo paese della provincia spagnola immerso in un’atmosfera surreale e metafisica, l’attenzione si sposta sul poliziotto Tomàs, l’aiutante di Pujol dalla personalità multipla che dovrà affrontare un vero e proprio incubo, infiltrandosi in incognito nella comunità di San Juan per risolvere il caso.

Questo l’intreccio a grandi linee. Il resto è una serie di colpi di scena stridenti e di particolari al limite del grottesco, in una caduta libera psicologica all’interno di una personalità e di una mente malata, divisa tra la volontà di fare bene e l’istinto irrefrenabile, la natura, che lo porta a fare inevitabilmente male, oltre ogni aspettativa.

Particolare da Il trittico delle delizie (1480 – 1490) di H. Bosch – in basso a destra

particolare

Bosch

Show comments

Share your thought