L’olfatto – la finezza

Finezza e eleganza vanno a braccetto. Un buon vino deve possedere comunque sempre una certa finezza, anche se caratterizzato da un profumo ...

Finezza e eleganza vanno a braccetto. Un buon vino deve possedere comunque sempre una certa finezza, anche se caratterizzato da un profumo intenso

Wine bottle

Per finezza olfattiva si intende proprio il grado di eleganza al naso di un vino in degustazione.

La finezza si valuta in base alla quantità e alla varietà delle sensazioni olfattive che si percepiscono. Una corretta degustazione prevede una prima impressione al naso a bicchiere fermo, seguita da un’altra dopo aver fatto ruotare il vino nel calice.

Il vino così ossigenato esprimerà meglio le sue caratteristiche. Se la differenza è minima e la gamma di sfumature olfattive non aumenta sarà un vino da non premiare in finezza.
Se invece alla seconda “annusata” percepiamo note prima nascoste che vanno a affiancarsi alla sensazione inizialmente provata, allora il vino è un vino fine.