L’Attore Americano di Rossana Campo

Rossana Campo, già Scrittrice del Mese di Giugno sul nostro blog, racconta l'amore, passionale e idealizzato, di una ragazza italiana per un attore ...

Rossana Campo, già Scrittrice del Mese di Giugno sul nostro blog, racconta l’amore, passionale e idealizzato, di una ragazza italiana per un attore americano

Rossana Campo, come già avevamo detto, è una scrittrice sincera. Trovare l’onestà nella scrittura oggi non è cosa scontata, cadere nelle trappole della fiction è banalmente facile. L’Attore Americano non ha grandi pretese, vuole raccontare una storia. Una storia apparentemente scontata, condita con una passione autentica e l’esposizione coraggiosa di sentimenti veri, nei quali ogni donna che sa farsi trascinare dal cuore riesce facilmente a riconoscersi.

La trama è presto detta. Una ragazza italiana che vive a Parigi si innamora di un famoso e tormentato attore americano dopo averlo visto dal vivo alla prima francese del suo ultimo film. Tutto quello che si accompagna ad una figura carismatica e idealizzata, come questo Bello e Famoso, possiamo immaginarlo, quello che vede lei in lui, quello che lei sola avverte della sua personalità e che, irrimediabilmente, la affascina, è nascosto negli abissi della sensibilità femminile.

Rossana Campo ci racconta queste emozioni, le debolezze, le attrazioni, le proiezioni di questa donna travolta da una passione assurda quando reale. Il mito viene umanizzato e dietro alla maschera viene mostrato il vero volto delle persone, la parte più nascosta e debole, il senso di smarrimento di fronte alle sfide di una vita vissuta giorno per giorno.

Ecco che in tutto questo ci vuole coraggio, senza retorica, coraggio di mostrare e mostrarsi, di mettersi davvero a nudo come donna, scrittrice e “essere capace di sentire”. L’Attore Americano di Rossana Campo è una lettura comunque leggera e piacevole, scorrevole, senza che questo vada ad intaccarne lo spessore  e la consistenza, come un vino bianco chiaro e profumato che in bocca ci sorprende per il corpo e l’intensità delle sensazioni.

Show comments

Share your thought