La Luce oltre le Crepe

Ebbene sì, ancora poesia! Troppo? Mai! A maggior ragione nel caso specifico di questo bel volume che raccoglie componimenti poetici con uno scopo ben ...

Ebbene sì, ancora poesia! Troppo? Mai! A maggior ragione nel caso specifico di questo bel volume che raccoglie componimenti poetici con uno scopo ben preciso e, una volta tanto, nobile e addirittura utile

La Luce oltre le Crepe è una raccolta di poesie dedicate al terremoto che colpì l’Emilia nel maggio del 2012. Tutti i proventi della vendita del volume curato da Roberta De Tomi e Luca Gilioli, verranno devoluti in favore delle biblioteche modenesi colpite dal sisma. Un piccolo grande gesto che unisce cultura e solidarietà e che vuole contribuire attivamente alla ricostruzione di una parte d’Italia che è (o dovrebbe essere), per definizione, l’Italia intera.

Sarò molto sincero. Ho ricevuto in dono questo volume da una nuova amica, Stefania Pompele, che ringrazio per l’omaggio, e l’ho approcciato con un certo scetticismo, con il timore di trovarmi di fronte, come altre volte purtroppo mi è capitato, componimenti stanchi, banali, versi già mille volte sentiti, prevedibilmente contemporanei.

Dopo le prime 3 o 4 poesie mi ero già piacevolmente ricreduto e, se avrei comunque citato il libro in onore alla sua forte valenza sociale, sono ora lieto di farlo con la convinzione di consigliare un’opera ricca di vera poesia, di parole pulsanti, in movimento, vive.

Un dramma è e resta un dramma e la poesia può descriverlo, accennarlo, rendergli omaggio, osservarlo oppure semplicemente raccontarlo. Tra queste poesie troverete tutte queste possibili declinazioni, spesso espresse dalla voce di chi il dramma lo ha vissuto in prima persona ed è riuscito a metterlo in versi, elevando il suo dolore nella splendida valvola di sfogo che è l’arte per l’animo sensibile.

Leggere questi versi è un omaggio dovuto a chi ha vissuto la rottura e ha reagito per la ricostruzione di quanto lo circondava, nella piena consapevolezza che la vita e la natura spesso ci portano a confrontarci con momenti difficili e che è nostro obbligo di esseri umani quello di affrontare questi attimi con la volontà di guardare sempre e comunque avanti.

Io ho avuto il volume in omaggio e ne ho parlato, voi siate migliori di me… compratelo!

Marco Andreani