Paul Eluard, VII da Il Lavoro del Pittore

da Il Lavoro del Pittore Sipario non c'è sipario Ma qualche gradino da ...

Tutte le Poesie La prossima

da Il Lavoro del Pittore

Sipario non c’è sipario
Ma qualche gradino da salire
Qualche gradino da costruire
Senza affanno né pena
Il lavoro diventerà un piacere
Non se n’è mai dubitato sappiamo
Che soffrire è un di più e noi vogliamo
Testi nuovi tele vergini dopo l’amore

E occhi come incudini
Sguardi come orizzonti
Mani agli orli della conoscenza
Come biscotti nel vino

Unica mèta essere primo ovunque
Giorno spartito carezza intera
Caro compagno a te essere il primo
Ultimo al mondo in un mondo primo

Clicca per la Versione in Lingua Originale

Show comments

Share your thought