All’imbrunire di Edward Estlin Cummings

da No Thanks all'imbrunire appena la Luce è piena d'uccelli sul ...

Tutte le Poesie La prossima

da No Thanks

all’imbrunire
appena
la Luce è piena d’uccelli
sul serio
incominciò

a salire il miglior colle,
spinto da vino scuro.
un paese non si muove dietro
al mio occhio

i mulini a vento
tacciono
le braccia appiattite
di continuo rampognano l’occidente

un Orologio grida piano
le nove,passo fra le vigne
(il mio cuore insegue
contro la piccola luna

qua e là un’allodola
che;s’alza,
e;s’accascia
come su un invisibile filo)

Un cimitero sogna nell’ingombro
di fragili simboli,o
un campo( e sosto tra il
profumo di piccole vite falciate)oh

anima mia tu
cadi
t’inerpichi
e fatidicamente

osservo come in profondi arati
campi Buoi si muovono chiari,un
gatto blugiallognolo(posato perché
Ricurvo a questa)finestra;sì

donne tenacemente vagano nella mia
mente,sempre intessute al
tramonto,
grilli dentro di me sussurrano

il cui sangue ribolle e infine
trema,uscendo a vedere
sepolto nella roccia
precisamente

in Fondo a questa strada,
una candela in un tempietto:
la più debole fiammella persiste
scossa dal mare

Leggi in Lingua Originale

Show comments

Share your thought