Il Regno Unito paga la Poesia con il Vino

La Regina Elisabetta II ha nominato il nuovo Poeta Reale di Gran Bretagna: donna e omosessuale. La paga è di circa 5.700 sterline all'anno e una botte di ...

La Regina Elisabetta II ha nominato il nuovo Poeta Reale di Gran Bretagna: donna e omosessuale. La paga è di circa 5.700 sterline all’anno e una botte di vino

Una notizia che, per quanto frivola, non potevamo non dare. Poesia e Vino ancora una volta insieme, stavolta capita in Inghilterra. Il Primo Maggio la Regina Elisabetta II ha nominato nuovo Poeta Reale, la 53enne Carol Ann Duffy. La Duffy succede a Andrew Motion e dà vita a una nuova era per il Regno Unito con il suo essere donna e dichiaratamente omosessuale.

Trecentoquarantuno anni di storia ci separano infatti dal primo Poeta Reale, William Davenant nominato nel 1637 e, per la prima volta, si tratta di una donna. La carica dura 10 anni e dà diritto a un assegno annuale di circa 5.700 sterline più una botte di vino. La Duffy, accusata di aver acccettato la carica solo per questioni economiche, ha dichiarato che devolverà il suo “stipendio” alla Poetry Society britannica. Non le resta che il vino a questo punto. La botte, pari circa a 600 bottiglie di sherry, sarà l’unica consolazione della poetessa e, speriamo, fonte di ispirazione per i componimenti a venire.

Noi di enotecaletteraria siamo contenti, in prima battuta, per l’elezione di una donna e per l’abbattimento un ulteriore tabù a Corte. Più superficialmente ci rallegriamo che al vino sia dato ancora un simile valore. Già storicamente utilizzato come pagamento e merce di scambio, il prezioso oro che viene dalla vite torna oggi come compenso e, per di più, a fronte di un servizio poetico, letterario dunque. Vino e Poesia ancora una volta accostati in un abbinamento davvero “Regale”.