Festa della Solidarietà in Franciacorta

In Franciacorta si rinnova la tradizione della Festa della Solidarietà organizzata dalla condotta Slow Food di Oglio, Franciacorta e Lago di ...

In Franciacorta si rinnova la tradizione della Festa della Solidarietà organizzata dalla condotta Slow Food di Oglio, Franciacorta e Lago di Iseo

L’appuntamento è per le ore 19.30 di lunedì 7 giugno 2010 nell’azienda Contadi Castaldi di Adro (BS).

Ristoratori, produttori di cibo e di vino del territorio, insieme daranno vita ad una serata dedicata al gusto per sostenere uno dei progetti più affascinanti di Terra Madre, la tutela del presidio Slow Food delle donne Imraguen della Mauritania, produttrici della bottarga di muggine.


L’obiettivo è molto alto: realizzare un laboratorio di trasformazione completo di attrezzature. Per questo, ad incoraggiare l’adesione, interverrà il presidente di Slow Food e Terra Madre Carlo Petrini presentando il suo ultimo e più recente libro dal titolo “ Terra Madre – come non farsi mangiare dal cibo”.

Lunedì 7 giugno 2010 alle ore 19.30 prenderà avvio in Franciacorta una grande festa di solidarietà per sostenere uno dei più straordinari presidi della Slow Food che si pone come obiettivo la salvaguardia di un meraviglioso tratto di costa della Mauritania attraverso la tutela dell’antico sapere delle donne Imraguen, produttrici di una pregiata bottarga di muggine minacciata dalle grandi produzioni industriali.

La Festa della Solidarietà, giunta alla sua settima edizione, è nata per volontà della condotta Slow Food che unisce i territori di Oglio, Franciacorta e Lago di Iseo, e vede quest’anno il sostegno della famiglia Moretti con l’azienda Contadi Castaldi che aprirà i propri spazi al pubblico in quella che un tempo fu l’antica fornace di Adro ed è oggi una moderna cantina a ridosso del Monte Alto. In questi spazi si terrà una serata dedicata al gusto, con la partecipazione di ristoratori, tra i quali Gualtiero Marchesi, produttori di cibo e di vino del territorio, e con la musica del gruppo Surubaba di Palazzolo sull’Oglio (nella locandina l’elenco delle aziende).

Più di 40 il numero dei produttori che hanno aderito al progetto, patrocinato dal Consorzio per la Tutela del Franciacorta e dalla Strada del Vino Franciacorta. Il costo del biglietto di ingresso è di 35,00 euro e l’obiettivo prefissato è molto ambizioso: raggiungere la cifra complessiva di 10.000,00 euro necessaria alla realizzazione del laboratorio di trasformazione che permetterà a questo presidio non solo di sopravvivere, ma di progettare un futuro imprenditoriale in grado di competere con la grande industria.

Con altre 2.000,00 euro ed altre 5.000,00 euro sarà possibile provvedere rispettivamente anche all’acquisto delle attrezzature per il laboratorio di produzione e alla formazione di altre 50 donne. Per riuscire a raggiungere questo obiettivo, Vittorio Moretti ha coinvolto l’amico Carlo Petrini che interverrà alla serata e presenterà alle ore 20.00 il suo ultimo libro “ Terra Madre – come non farsi mangiare dal cibo”. Nella mattina dello stesso giorno (11.00 – 13.00), il fondatore di Slow Food e Terra Madre parlerà agli studenti dell’Istituto tecnico agrario Pastori di Brescia portando la diretta testimonianza del grande progetto Terra Madre.

Contadi Castaldi nasce nel 1987 in Franciacorta. Il progetto prende vita dall’attività imprenditoriale del gruppo Terra Moretti e dalla volontà del suo fondatore, Vittorio Moretti, che riconosce la forte vocazionalità di questo territorio. Contadi Castaldi è leader nella produzione di una tipologia particolare di Franciacorta, il Satèn. Da questo “Franciacorta” e dal suo gusto, prende avvio ed ispirazione tutta la produzione dell’azienda che ricerca nei suoi vini freschezza, eleganza e tipicità territoriale. Per la produzione, attualmente nell’ordine di 850.000 bottiglie all’anno, l’azienda raccoglie e vinifica le uve provenienti da oltre 120 ettari di vigneti, siti nei comuni della zona a vocazione Franciacorta. Con una formula unica nel panorama franciacortino, Contadi Castaldi ha stretto contratti di collaborazione continuativa e pluriennale con circa 40 viticoltori conferenti, affiancati dallo staff tecnico in ogni singola operazione di carattere agronomico nell’obiettivo di ottenere materie prime di massimo livello qualitativo.

Durante la Festa della Solidarietà si brinderà con il Franciacorta Satèn 2006.

Ulteriori informazioni:
Terra  Moretti Comunicazione
Teresa Caniato - t.caniato@terramoretti.it
www.contadicastaldi.it
www.terramoretti.it


Show comments

Share your thought