Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg a Londra

Con Vino in Villa London, il Regno Unito ha ospitato la prima presentazione della docg Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Un nuovo messaggio di ...

Con Vino in Villa London, il Regno Unito ha ospitato la prima presentazione della docg Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Un nuovo messaggio di comunicazione ha accompagnato l’incontro con il mercato inglese, oggi al 5° posto dell’export

Il Prosecco Superiore è l’unico con la carta di identità. Il suo nome e cognome? Conegliano Valdobbiadene!

E’ stato questo il nuovo messaggio portato dalle … aziende di Conegliano Valdobbiadene presenti a Vino in Villa London, evento annuale organizzato dal Consorzio di Tutela all’IOD di Londra.

Qui, oltre 170 operatori del trade e della stampa e circa 200 consumatori hanno celebrato, assieme al Consorzio Tutela Prosecco Conegliano Valdobbiadene, 40 anni doc e la nuova identità DOCG. La formula ormai consolidata del banco d’assaggio e dei seminari, momenti di approfondimento condotti quest’anno dal Master of Wine Tim Atkin, è stata arricchita da una sorpresa: una torta gigante a forma di bottiglia realizzata per l’occasione da Riccardo De Prà, chef stellato del Ristorante Dolada di Puos d’Alpago, da qualche tempo presente anche con la versione londinese del locale. La spettacolare torta è stata, ovviamente, realizzata con il vino della denominazione, il Prosecco di Conegliano Valdobbiadene. Il taglio della torta è stato accompagnato da un calice di Cartizze offerto ad ogni presente.

Al momento ludico, dato dal taglio della torta, si è affiancata la conferenza stampa per la presentazione delle novità della denominazione, ovvero il passaggio a DOCG ( denominazione di origine controllata e garantita). Il mercato ha accolto con interesse le novità, che porteranno ancora maggiori garanzie per il consumatore grazie alla G di Garantita. Per degustare la produzione DOCG bisognerà attendere l’1 aprile 2010 ma già a Vino in Villa London è stata comunicata la nuova identità. “Il Prosecco Superiore è l’unico vino con la carta di identità. Nome e Cognome: Conegliano Valdobbiadene”. In quattro punti, i produttori potranno spiegare i perché del Prosecco Superiore e cosa il mercato dovrà cercare per riconoscere la bottiglia DOCG: il nome di territorio, l’aggettivo Superiore accanto alla parola Prosecco, il logo della denominazione e la fascetta di Stato.

Durante Vino in Villa London tutti i produttori hanno quindi messo al centro il territorio, che non rappresenta solo l’elemento unicizzante del Prosecco Superiore ma anche una meta turistica tutta da scoprire. Per questo all’evento hanno preso parte anche gli operatori turistici dell’area che, accanto alla presentazione delle proprie strutture, hanno anticipato la Mostra del Cima, che si terrà da febbraio a giugno a Conegliano.

Il Regno Unito in cifre

Vino in Villa London è divenuto la più importante presentazione della denominazione nel Regno Unito. Nonostante il momento congiunturale complesso, il Paese continua a crescere nei consumi. Oggi viene esportato 1 milione di bottiglie di spumante di Conegliano Valdobbiadene: il paese si colloca al 5° posto dell’export totale con il 6% delle vendite e al 3° posto nei mercati europei dietro a Germania ( 37,5% e 5.400.000 bottiglie) e Svizzera con il 18,7 % delle vendite e 2.700.000 bottiglie.

Ufficio Stampa: Silvia Baratta
info@gheusis.com
Show comments

Share your thought