Cerasuolo di Vittoria Docg Pithos, Azienda Agricola Cos

Un rosso siciliano forse ancora troppo poco conosciuto al grande pubblico e caratterizzato, prima di tutto, da un nome davvero affascinante

Un rosso siciliano forse ancora troppo poco conosciuto al grande pubblico e caratterizzato, prima di tutto, da un nome davvero affascinante

Il Cerasuolo di Vittoria dell’Azienda Agricola Cos di Vittoria, in provincia di Ragusa, è un vino molto interessante che ho degustato accompagnato solo da alcune olive, ed è stato in grado di regalarmi davvero ottime sensazioni. Le uve che compongono questo elegante rosso siciliano sono per il 60% Nero d’Avola e per il restante 40% Frappato, vitigno meno conosciuto del precedente, ma molto antico, e caratterizzato da grappoli lunghi e spesso molto serrati che, quando giungono a maturazione, sono soggetti a facile rottura.

L’annata 2006 si presenta con un bel rosso limpido e brillante, mentre al naso è subito elegante e profumato, con fini sentori di frutti e una nota erbacea piacevole e fresca. In bocca non si avvertono i suoi 13 gradi alcolici, ben bilanciati dall’equilibrio creato dal corpo, non eccezionale ma comunque presente, e da un’acidità marcata.

Il Cesasuolo di Vittoria Docg prende il nome dalla città di Vittoria e nasce con la sua fondazione nel 1606, grazie ad un regalo che la fondatrice, Vittoria Colonna Henriquez, fece ai coloni della neonata città, di un ettaro di terreno da coltivare a vite. Fermentazione e affinamento del Cerasuolo di Vittoria Docg dell’Azienda Agricola Cos vengono effettuati, ancor oggi, in anfore di terracotta.

Un vino davvero interessante quindi, facile da degustare anche da solo, molto gradevole e bello, se posso così definirlo, da guardare.

Marco Andreani
Show comments

Share your thought